Ussita

Assisi celebra Francalacia e Realismo

La città di Assisi celebra Riccardo Francalancia e, più in generale, il Realismo Magico con la mostra "Una profondissima quiete. Francalancia e il ritorno alla figura tra de Chirico e Donghi". Un "universo incantato" che si rivela attraverso una selezione di capolavori provenienti da musei, fondazioni, istituzioni bancarie e collezioni private per riportare all'attenzione del pubblico una delle correnti più poetiche e suggestive dell'arte del Novecento. E all'interno di tale movimento, il Realismo Magico, trova la sua dimensione più autentica l'opera di Francalancia, artista nato proprio ad Assisi. Nel centralissimo palazzo Bonacquisti, è stata inaugurata l'esposizione di oltre 130 opere tra pitture e sculture - aperta al pubblico fino al 4 novembre - curata da Vittorio Sgarbi, Michele Dantini, Beatrice Avanzi, voluta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e organizzata dalla Fondazione CariPerugia Arte.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie